Assicurazione sanitaria

Ecco perché è necessario stipulare un’assicurazione sanitaria per il vostro viaggio in Canada:

Il sistema sanitario canadese

Il sistema sanitario canadese è pubblico e assicura i servizi medici a tutti i residenti, indipendentemente dal reddito. Il governo federale fornisce le linee guida e il sostegno finanziario, mentre i servizi sono gestiti dalle provincie e territori.

L’accessibilità universale alla sanità pubblica comporta necessariamente lunghi tempi di attesa e di sovraffollamento, con la inevitabile perdita di qualità e disponibilità dei servizi medici gratuiti.

La provincia dell’Ontario ha il suo piano di Assicurazione Sanitario Ontario (OHOP) che fornisce i servizi di assistenza sanitaria ai residenti, compresi quelli che provengono da altre provincie e Paesi. I “trattamenti medici necessari” sono gratuiti, ma la maggior parte delle medicine sono a pagamento.

Ci sono alcuni servizi di assistenza sanitaria che non sono generalmente coperti con il sistema di assistenza sanitaria di finanziamento pubblico, come  la cura della vista, cure odontoiatriche, servizi di ambulanza, assistenza domiciliare. I canadesi, quindi, adottano piani di assistenza integrativa tramite il datore di lavoro o assicurazioni private.

Per poter usufruire dell’assistenza sanitaria pubblica occorre quindi avere lo status di residente permanente. Se però arrivate in Canada con un permesso permanente, dovranno passare 3 mesi prima di poter avere questa copertura. E’ quindi consigliabile richiedere la tessera di assicurazione sanitaria dal governo provinciale o territoriale il più presto possibile dopo l’arrivo in Canada.

I moduli si possono ottenere presso uno dei Centri  Service Ontario.

La domanda deve essere supportata da idonea documentazione che comprovi:

  • lo status di cittadino canadese o immigrante avente diritto
  • la prova della residenza permanente
  • garanzie della propria identità.

Qui potete verificare se possedete i requisiti (link) e qui trovate la lista completa dei documenti (link).

NB: I piani provinciali e territoriali coprono tutti i residenti quando viaggiano all’interno del Canada. Quando un residente si sposta in un’altra provincia, può continuare a utilizzare la propria carta di assicurazione originale sanitaria per 3 mesi, dopo di che dovranno iscriversi al nuovo piano e ricevere la  nuova tessera sanitaria.

Maggiori informazioni sono disponibili qui: http://www.health.gov.on.ca/

 

Perché è importante avere l’assicurazione sanitaria a Toronto?

Se i residenti possono usufruire del sistema sanitario pubblico, i viaggiatori e i newcomer in attesa della residenza devono invece pagare (salatissimo) tutte le cure che si dovessero rendere necessarie durante il loro soggiorno in Canada. È quindi necessario tutelarsi ancora prima di partire stipulando un’assicurazione sanitaria con un adeguato massimale, tale da coprire non solo le spese di cure mediche e terapie effettuate presso strutture ospedaliere e sanitarie locali, ma anche l’eventuale trasferimento aereo in un altro Paese o il rimpatrio del malato.

Dovete quindi scegliere non semplicemente l’assicurazione più economica, ma quella che meglio risponde alle vostre esigenze.

Ad esempio, se già avete una malattia cronica, tenete presente che la maggior parte delle polizze non coprono le patologie pregresse. E se il vostro budget è limitato, preferite una Compagnia che paga direttamente le spese al posto vostro rispetto ad una che vi rimborsa successivamente!


Cosa valutare nella scelta dell’assicurazione sanitaria per Toronto?

  • Patologie pregresse: verificate attentamente se la polizza copre anche le spese derivanti da condizioni di salute preesistenti.
  • Massimale di copertura: preferitelo elevato o, meglio ancora, illimitato.
  • La franchigia: alcune polizze potrebbero avere una piccola franchigia a vostro carico. Non sarà un problema in caso di una spesa importante, ma potreste trovarvi piccole spese (una visita specialistica, esami diagnostici, una Tac, ecc.) completamente a vostro carico.
  • Anticipo delle spese mediche: se è l’assicurazione a pagare direttamente le spese, vi risparmiate un bel salasso.
  • Assistenza 24h e ricerca per voi di un medico specialista nelle vicinanze: un pensiero in meno!
  • Copertura delle spese di trasporto e di rientro sanitario anticipato, per non prosciugare il vostro conto in banca.
  • Garanzie accessorie, quali un interprete, la traduzione della cartella clinica, annullamento viaggio, perdita bagagli, spese legali o per il prolungamento del soggiorno possono rivelarsi utili.

Ora che avete scelto la vostra polizza, memorizzate nella vostra rubrica  i numeri telefonici della centrale operativa, e scaricate sul vostro smartphone l’applicazione per avere l’assistenza a portata di touch.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *