Toronto e il cinema

A Toronto potreste incontrare attori famosi, e ora scoprirete dove e perchè!

Vi svelo un piccolo segreto:

Molti film e serial ambientati nelle metropoli statunitensi in realtà sono stati girati a Toronto, che insieme a Vancouver può essere considerata la Hollywood del Nord.

Oltre ad essere la sede del TIFF (Toronto International Film Festival), importantissima rassegna del cinema che si tiene a partire dal primo martedì di settembre (il giorno dopo il labour day) e dura 10 giorni, Toronto ospita parecchi set cinematografici.

 

Film ambientati a Toronto

La lista dei film girati a Toronto è piuttosto lunga, a partire da “Hawkeye e l’ultimo dei Mohicani” con John Hart e  Lon Chaney jr, una delle prime serie televisive hollywoodiane girate a Toronto nel 1957, tanto che alla fine degli anni ’70 il Canada era diventato il terzo più grande centro di produzione di film dopo Los Angeles e New York.

Alcune pellicole girate interamente o solo per alcune scene a Toronto sono:

  • “Tre scapoli e un bebè” (1988) con Tom Selleck. Secondo una leggenda metropolitana, in una scena del film apparirebbe il fantasma di un bambino rimasto ucciso anni prima in quella casa da un colpo partito accidentalmente dal fucile del padre. In realtà si trattava di una sagoma fotografica utilizzata per fini promozionali e dimenticata nel set, come svelato dal regista in un’intervista del 1997. Il film è stato girato interamente in uno studio di Toronto e non in una casa.
  • tutti gli episodi di Scuola di Polizia (dal 1984 al 1987) e dell’Enigmista (dal 2004 al 2008).
  • “Il Giardino delle Vergini Suicide” (1999), diretto da Sofia Coppola, con Kirsten Dunst e Kathleen Turner. Ambientato in un quartiere di periferia di Detroit (Michigan), in realtà alcune scene sono state girate nel pittoresco cimitero John’s Norway Cemetery and Crematorium – 256 Kingston Rd, nel Varsity Stadium in Bloor Street e presso il liceo Monarch Park Collegiate Institute – 1 Hanson St.
  • X-Men” (2000), diretto da Bryan Singer, che prende ispirazione dall’omonima serie a fumetti edita dalla Marvel Comics.
  • American Psycho 1-2” (2000-2 ), ambientato a Wall Street ma girato quasi interamente a Toronto: l’ufficio di ‘Pierce & Pierce’, dove Patrick Bateman ( Christian Bale ) lavora in ‘fusioni e acquisizioni’ è il Toronto-Dominion Bank Tower, 66 Wellington Street West… che sembra sostituire egregiamente Manhattan.
  • Il pluripremiato “Chicago” (2002) diretto da Rob Marshall e interpretato, fra gli altri, da Renée Zellweger (Roxie Hart), Catherine Zeta-Jones (Velma Kelly), Richard Gere (Billy Flynn).
  • “Il mio Grosso Grasso Matrimonio Greco” (2002). Il film sembra svolgersi a Chicago, ma quando i protagonisti Toula e Ian si trovano a chiacchierare sul ponte, sullo sfondo si nota la “Bank of Montreal” e altri elementi della Skyline di Toronto.
  • “L’Alba dei Morti Viventi” (2004), un film horror remake del film Zombi di George Romero del 1978.
  • True Lies” (2004), diretto da James Cameron e interpretato da Arnold Schwarzenegger e Jamie Lee Curtis.
  • Resident Evil: Apocalypse” (2004), il secondo film della serie tratta dal famoso videogioco.
  • A History of Violence” (2005), ambientato nella cittadina immaginaria di Millbrook nell’Indiana, Stati Uniti d’America, mentre le riprese sono in realtà avvenute a Millbrook nell’Ontario, in Canada. Alcune scene sono girate nel Toronto Film Studios, mentre il bar che il protagonista Tom visita a Philadelphia in realtà è la Stoopy’s Tavern di Toronto.
  • “I Fantastici 4” (2005), prodotto dalla 20th Century Fox e basato sull’omonimo fumetto della Marvel Comics.
  • “La terra dei Morti Viventi” (2006), quarto capitolo della serie horror sui morti viventi del regista Romero.
  • “L’incredibile Hulk” (2008), le cui riprese si sono svolte principalmente a Toronto con il permesso di David Miller, sindaco della città nonché grande fan del fumetto.
  • “Residenti Evil: Retribution” (2012).
  • “Suicide Squad” (2016), il recentissimo film campione di incassi con un cast stellare tra cui Will smith, Cara Delevingne, Jared Leto è stato girato per la maggior parte a Toronto. Le location principali sono state Yonge street, Union Station, 151 Front Street West e Dundas Square.

E non sono nemmeno tutte!

Non a caso la provincia dell’Ontario ha istituito un ufficio a Hollywood per promuovere le location canadesi.

 

Location cinematografiche

Ecco una piccola guida delle principali location che sono anche attrazioni turistiche:

  • Il Distillery District, quartiere alla moda di Toronto frutto della riconversione di edifici industriali in fantastici bar, ristoranti, laboratori, gallerie d’arte e negozi , si può riconoscere in parecchie pellicole: “Cinderella Man”, “Against The Ropes” con Meg Ryan e “The Hurricane: il grido dell’innocenza”. Inconfondibili i suoi cancelli principali nella scena iniziale del primo “X-men” ambientato in Polonia nell’anno 1944, quando un giovane Magneto mostra i suoi poteri per la prima volta, dopo essere stato separato dalla famiglia nel campo di concentramento. Le sue strade pedonali appaiono in Chicago” e “L’uomo della fortuna”, con  protagonista Renée Zellweger.

  • Casa Loma. Questa maestosa residenza in stile gotico rinascimentale che si trova a pochi minuti dal centro di Toronto, costruita nel 1914 come dimora del finanziere Sir Henry Mill Pellatt,  e attualmente sede di un museo, è stata utilizzata in alcune scene di diversi film. In “X-Men” è  la scuola privata per giovani dotati del professor Xavier, mentre in “Strange Brew” è il Castello di Elsinore.  La lista dei film girati a Casa Loma include Chicago, Missione Tata, RoboCop, Love Guru, Being Erica, Nikita e molti altri. Potete visitare il palazzo ed i suoi  i giardini, oppure potete scegliere un tour guidato e ricevere così informazioni più dettagliate sui film, pubblicità e trasmissioni televisive che sono stati girati qui. La  sala da ballo è ben visibile in The smoking” con Jackie Chan e Jennifer Love Hewitt, mentre la sala da musica con pavimenti in marmo è utilizzata come sede del matrimonio di Hillary Duff nel film “L’uomo perfetto”. Indimenticabile la sala rotonda al secondo piano, sotto la torre del castello: questo è l’ufficio di Richard Gere nel film Chicago”. Nelle scuderie sono state girate scene di “X-Men” e “Maximum Risk” con Jean-Claude Van Damme.

  • Yonge Street è il cuore della Downtown di Toronto, e divide la parte est e quella ovest della città. E’ sicuramente la strada principale dove potrete trovare negozi di ogni tipo, centri commerciali, tanta gente, locali e ristoranti. Alcune delle attrazioni più interessanti di Yonge Street sono l’Eaton Centre Shopping Mall, Dundas Square e l’Hockey Hall of Fame, oltre alla Toronto Public Library. La maggior parte dei concerti e degli spettacoli all’aria aperta si concentrano nella zona di Dundas Square. Per i canadesi Yonge Street è la via più lunga del mondo, ed effettivamente è stata nel Guinness dei Primati considerando la Highway 11 come sua prosecuzione fuori città. La potete vedere nei film “Kick-Ass” e “Kick-Ass 2”. Il film “Repo Men” con Jude Law e Alice Braga ci mostra unaToronto del futuro con con treni che volano e insegne luminose che pubblicizzano prodotti avveniristici in Younge-Dundas Square, mentre l’azienda per cui Jude Law lavora è ambientata nel più grande centro commerciale di Toronto, l’Eaton Centre.

  • The Fairmont Royal York Hotel, storico e lussuoso edificio scelto come set per “The Cinderella Man” e “ Serendipity”

  • L’Union Station, l’antica stazione dei treni che ha fatto da sfondo a Chicago” e “Amelia” con Richard Gere e Hilary Swank

  • The University of Toronto, dove sono stati girati Mean Girls, Chicago, Capote e numerosi spot internazionali

  • Allan Gardens Conservatory, un giardino botanico aperto tutti i giorni dell’anno con ingresso gratuito per ammirare la collezione permanente di piante e fiori provenienti da tutto il mondo. Costruito nel 1858, è composto da una ‘casa tropicale’ che ospita piante come le orchidee. Poi una ‘casa fredda’ con una cascata, Kashmir Cypress, un piccolo stagno, e alberi di agrumi. Nella parte centrale, chiamata ‘Palm House’, vi sono alti alberi di banane, bambù e un pino enorme.

  • The Elgin and Winter Garden Theatre Centre, sito storico nazionale e sede di un doppio teatro, riaperto nel 1989 dopo il restauro. Progettati da Thomas Lamb, L’Elgin (1500 posti) e Il Winter Garden (1000 posti) aprirono nel 1913 e nel 1914 come teatri di vaudeville, e, più tardi, furono destinati alla proiezione di film muti. Al sontuoso Elgin, con palchi decorati e soffitto dorato, si accede da un ingresso dorato con colonne corinzie e specchi. Una scala in marmo porta al fantasioso Winter Garden, con lo straordinario soffitto di rami di faggio. Sede della premiazione del Film Festival del 2009, lo si può riconoscere in Chicago” e “Amelia”.

  • Cabbagetown, un quartiere in stile vittoriano sorto a fine ‘800 per ospitare gli immigrati irlandesi della classe operaia, e rappresenta oggi un chiaro esempio di gentrificazione ben riuscita. Il quartiere è infatti stato restaurato in modo tale da preservarne l’integrità architettonica e il carattere storico, ed è ora abitato da persone delle fasce più agiate, provocando un aumento degli affitti e dei valori immobiliari. Qui sono stati ambientati i film “Il mio grasso e grosso matrimonio greco”, “Serendipity” e “Focus”.

  • Old City Hall è l’ex municipio, costruito nel 1899. Al momento della sua costruzione era il più grande edificio a Toronto ed è stato dichiarato monumento storico protetto dallo Stato. L’edificio e la torre dell’orologio compaiono in “The Pentagon Papers”, “Chicago”, e altri film storici.

  • New City Hall, sede del governo municipale di Toronto , progettato dall’architetto finlandese Viljo Revell. Inaugurato nel 1965, la sua architettura avveniristica compare in diversi film. Nella pellicola girata nel 1980 “Il rapimento del presidente” interpretato da William Shatner e Hal Holbrook, il municipio e Nathan Phillips Square sono stati lo sfondo di una scena di ostaggio prolungato. Nel film del 2002 The Tuxedo”, il municipio era il “Quartier Generale CSA”. Nel film del 2004 Resident Evil: Apocalypse , l’edificio era il municipio di Raccoon City, poi distrutto da una bomba a neutroni.

Ora che lo sapete, potete passeggiare per la città cercando di riconoscere quartieri, edifici, strade visti al cinema o in tv. Oppure, se siete fortunati, potreste realmente imbattervi in un set, o magari vedere da vicino una vera star.

Gli appassionati possono anche partecipare ai vari eventi che si organizzano tutto l’anno nella TIFF Bell Lightbox, la nuova sede del Toronto Film Festival al 350 King Street West, un vero paradiso dei cinefili con 5 cinema, 2 gallerie, 3 sale workshop, un centro studio, un bistrot, un ristorante, lounge bar e cineteca multimediale: www.tiff.net

E per sapere quali set ci sono proprio in questo momento a Toronto, basta guardare qui!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *